3° VideoFestival "Città di Udine"

Sezioni e Giuria

  L'Associazione Culturale Udine Sipario, con il sostegno del Comune di Udine e della Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone, la collaborazione del CSS Teatro Stabile di Innovazione del FVG e il patrocinio della Provincia di Udine, ha organizzato il 3° VIDEOFESTIVAL “CITTÀ DI UDINE”.

Il festival è stato strutturato in 3 sezioni
     

SEZIONI

sezione FANTACORTO
rappresentazioni e percezioni fantastiche, evocazioni dell'immaginario, anche inerenti a miti e leggende

sezione CORTO COMICO
"il riso fa buon sangue, ed è il profumo della vita in un popolo civile" (Aldo Palazzeschi)

sezione IMPARARE PER IMMAGINI (sezione riservata alle scuole)
trasposizione libera di un argomento studiato, che ha più colpito l'immaginario della classe






GIURIA

Massimo Garlatti Costa
Regista freelance di fiction, spot, video musicali e documentari (per BBC, Chanel 4, SKY UK)

Gian Paolo Polesini
Giornalista, critico cinematografico e televisivo del Messaggero Veneto

Chiara Franceschini
Assessore all'Efficacia Organizzativa del Comune di Udine

Luisa Schiratti
Codirettore artistico del Css Teatro Stabile di Innovazione del Friuli Venezia Giulia

Adriana Dainotto
Presidente dell'Associazione Culturale Udine Sipario

Corti in gara

Adina e Dumitra
di Dario Leone
A jooke of too much
di Francesco Picone
Angel
di Alessandro Venier
Arrivano gli alieni
di Antonio Valvo
Attenti al lupo
di Gianfranco Zafarana
Attraverso gli anni
di Joe Inchincoli
Bibliotecary mouse
di Riccardo Banfi e Marco Castelli
5 caffè
di Werther Germondari
Di 28 ce n'è 1
di Daniele Viola
Dolls
di Matteo Maino
Eurialo e Niso
alunni della Scuola Media "Mons. S. Savastio"
Fate in your head
di Fabio Quellari
Genesi
di Fabio Quellari
Home
di Francesco Filippi
  Il cammino
scuola "Teatro e non solo"
Il paradosso della sirena
di Fabrizio Gammardella
Il pomodoro
di Alessio Angelico
In fondo alle scale
di Andrea di Iorio e Massimiliano Luca Delfino
Intercambio
di Antonello Novellino e Antonio Quintanilla
La gabbia
di Valentina Villa
Max
di Paolo Sartori
N.C.
di Lorenzo Giorgetti
Petra
di Marcella Piccinini
Regno delle due Italie
Liceo Scientifico "Metastasio" 
Spring came that day
di Fabio Quellari
The hiccup
di Andrea Nevi
L'uomo di Follonica
di Joe Natta

Serata di premiazione

  Giovedì 24 febbraio 2011 al Teatro Palamostre di Udine si è tenuta la premiazione dei cortometraggi che hanno vinto la 3° edizione del Videofestival "Città di Udine". La serata di premiazione è stata presentata da Gian Paolo Polesini affiancato nella consegna dei premi dai componenti della Giuria.

 

Luisa Schiratti e Massimo Garlatti Costa
 
Gian Paolo Polesini e Adriana Dainotto

 

   
 
  • videofestival3-premiazioni01_20120816_1792671069
  • videofestival3-premiazioni02_20120816_1889740428
  • videofestival3-premiazioni03_20120816_1025839752
  • videofestival3-premiazioni04_20120816_1279761002
  • videofestival3-premiazioni05_20120816_2003131727
  • videofestival3-premiazioni06_20120816_1544013107
  • videofestival3-premiazioni07_20120816_2064896544
  • videofestival3-premiazioni08_20120816_1737309647
  • videofestival3-premiazioni09_20120816_1033874140
  • videofestival3-premiazioni10_20120816_1811048586
  • videofestival3-premiazioni11_IMG_7405
  • videofestival3-premiazioni12_IMG_7476
   

Corti vincitori


sezione FANTACORTO

1° classificato
Intercambio di Antonello Novellino e Antonio Quintanilla - Madrid
Un racconto nero e gotico, ma tragicamente ispirato ad una storia vera. Si apprezza la qualità della fotografia, la resa della tensione del racconto e la buona qualità di recitazione degli attori.

2° classificato ex aequo
Home di Francesco Filippi - San Lazzaro di Savena (Bologna)
Una buona metafora del mondo moderno della rete con citazioni del cinema muto, il tutto accompagnato da una buona colonna sonora e un buon montaggio.

2° classificato ex aequo
Il paradoso della sirena di Fabrizio Gammardella - Salerno
Una bella fotografia e una perfetta sintonia tra musica e immagini raccontano la forte tensione dell’uomo verso il proprio mito, sognato e rincorso fino nelle profondità per tutta la vita; mito, dal quale, però, viene respinto.

sezione CORTOCOMICO

1° classificato
Il pomodoro di Alessio Angelico - Palazzolo Acreide (Siracusa)
Un video con una buona tecnica di ripresa ed un montaggio dinamico per un racconto surreale e ironico di un’avventura kafkiana, purtroppo credibile, di un cittadino alle prese con la burocrazia.

2° classificato
Bibliotecary Mouse di Riccardo Banfi e Marco Castelli - Saronno (Varese)
Alterna con ironia il genere corto e quello del video musicale, riuscendo a dare il meglio nella parte musicale attraverso un gusto per le citazioni e i rimandi agli anni ‘70,

sezione IMPARARE PER IMMAGINI

1° classificato
Regno delle due Italie del Liceo Scientifico "Metastasio" di Scalea - Cosenza
Nell’anno dell’unità d’Italia esprime una riflessione sul valore della democrazia e della libertà di espressione, che vorrebbe essere un inizio, rivolto soprattutto ai giovani, ad una maggiore assertività al sostegno delle proprie convinzioni.

2° classificato
premio non assegnato

La Giuria ha inoltre segnalato i seguenti lavori per l’importanza dell’argomento trattato e la capacità di utilizzare strumenti audiovisivi a fini sociali e didattici:

Attenti al lupo di Gianfranco Zafarana - Niscemi (Caltanissetta)
Eurialo e Niso degli alunni della scuola media “ Mons. S. Savastio” - Volturino (Foggia)
N. C. di Lorenzo Giorgetti - Firenze


 

data: Giovedì 24 febbraio 2011
luogo: Teatro Palamostre - Udine
organizzazione: Associazione Culturale Udine Sipario
in collaborazione con: CSS Teatro Stabile di Innovazione del Friuli Venezia Giulia
con il patrocinio di: Provincia di Udine
con il sostegno di: Comune di Udine, Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone